Loading...


skipnavigation


teaser

  • Slideshow immagine
  • Slideshow immagine
  • Slideshow immagine
  • Hofburg di notte
  • centrotavola milanese
  • Michaelerkuppel
  • Mythos Sisi
  • La sala da toeletta e da ginnastica

teaser menu


menu principale


menu breadcrumb


contenuto della pagina

contenuto principale

Nel 2012 ricorre il 175esimo anniversario della nascita dell’imperatrice Elisabetta

Il 24 dicembre del 2012 ricorre il centosettantacinquesimo anniversario della nascita di Elisabetta. In occasione del centenario ci dedicheremo ai legami familiari di Elisabetta. Dall’aprile prossimo ci immergeremo nella vita familiare di Sisi in Baviera, mentre da settembre in poi l’attenzione sarà rivolta ai figli dell’imperatrice. Inoltre verrà ultimato il restauro dei due celebri dipinti di Winterhalter che ritraggono Elisabetta e Francesco Giuseppe, mentre la stanza da bagno sarà rivestita di nuovi parati.

“Elisabetta in abito da ballo” e “Francesco Giuseppe nell’uniforme di gala” di Franz Xaver Winterhalter © SKB

La stanza da bagno dell’Appartamento imperiale © SKB

Famiglia dei duchi di Wittelsbach nella Grande anticamera dell’imperatrice © SKB

Ritratto dell'imperatrice Elisabetta di Anton Kaulbach © BMobV

“Lo splendore, la gloria e i vincoli familiari” 

Il 24 dicembre del 2012 ricorre il centosettantacinquesimo anniversario della nascita di Elisabetta. Il suo ritratto di Franz Xaver Winterhalter,  celebre in tutto il mondo, risente ormai del peso degli anni. Per questa ragione le due tele “Elisabetta in abito da ballo” e “Francesco Giuseppe nell’uniforme di gala”, con le relative cornici, saranno affidati alle mani di esperti restauratori ed entro la prossima Pasqua saranno nuovamente presentati al pubblico del Museo di Sisi in tutto il loro rinnovato splendore. 

Non mancheranno inoltre di sorprendere i visitatori gli sfavillanti colori della Stanza da bagno dell’Appartamento imperiale. I parati originali sono stati ricoperti per ragioni di protezione e foderati con il nuovo rivestimento murale realizzato secondo i modelli storici. I risultati che si attendono dalle ricerche in atto sulla dotazione originale della Stanza da bagno consentiranno di ripristinare integralmente gli arredi e i sanitari.

Della biografia di Elisabetta  non fanno parte però soltanto gli arredi e i ritratti, ma soprattutto quelle persone che le furono care, membri delle famiglie Wittelsbach e Asburgo.

Un’individualista dai forti legami familiari

Elisabetta crebbe in Baviera insieme ad uno stuolo di fratelli e sorelle. L’allegra brigata dei rampolli del duca Massimiliano di Baviera era formata, oltre ad Elisabetta, da tre maschi e quattro femmine. Ciascuno di loro seguì in seguito la sua strada,  spesso vissero a grande distanza gli uni dagli altri, eppure i vincoli familiari rimasero forti e i fratelli e sorelle erano molto uniti.
Ad Elisabetta, imperatrice d’Austria e regina d’Ungheria, fu dedicata tutta l’attenzione pubblica, ma anche i destini dei suoi fratelli e sorelle non furono e non sono tuttora meno interessanti, spesso persino sconvolgenti. 

Ai primi di aprile i visitatori degli Appartamenti imperiali nel palazzo imperiale Hofburg di Vienna potranno immergersi nel mondo della famiglia dei duchi di Wittelsbach nella Grande anticamera dell’imperatrice. In una presentazione altamente suggestiva vi narreremo una storia fatta d’amore, politica, economia, ricerca scientifica, borghesia ed aristocrazia, ma sempre caratterizzata dalla ricerca del calore umano e della felicità. 

Rimasero nell’ombra di Elisabetta anche i suoi quattro figli. Il suo ruolo di madre e le biografie delle figlie Sofia, Gisella e Maria Valeria e del figlio Rodolfo saranno altri temi centrali delle celebrazioni per il 175esimo anniversario della nascita, nell’autunno prossimo.  

Elisabetta e Francesco Giuseppe nel loro ruolo di genitori 

Il rapporto di Francesco Giuseppe con i propri figli fu molto diverso da quello di Elisabetta. Entrambi compiansero profondamente sia la morte della primogenita Sofia che quella dell'erede al trono Rodolfo, che causarono profonde depressioni per Elisabetta. 
L’arciduchessa Gisella fu piuttosto trascurata dalla madre, mentre il padre era molto legato a lei. Esattamente l’opposto accadeva per Rodolfo: Francesco Giuseppe non gli risparmiava le critiche, mentre Elisabetta per molti versi andava molto d’accordo con lui. 
L’ultimogenita Valeria godette di un rapporto privilegiato con la madre. Era la figlia prediletta dell’imperatrice, che la sommergeva letteralmente di attenzioni. 

Le biografie dei figli

Le biografie dei figli della coppia imperiale sono molto diverse fra loro, ma ciascuna di esse è altamente interessante. A partire da settembre nella Sala delle guardie del corpo negli Appartamenti imperiali saranno esposte al pubblico le  biografie approfondite insieme ad alcuni oggetti originali appartenuti a ciascuno dei figli.  

Sisi a Corfù

Dal 26 settembre 2012 al 27 gennaio 2013 nel Museo del mobile si terrà la mostra Sisi a Corfù. L’imperatrice e l’Achilleion. Non perdete l’occasione per mettervi sulle tracce dell’imperatrice in Grecia! 

aggiungi preferito e condividi


pie' di pagina

KalenderFacebookTwitter